Alimentazione Proteica - Test

Eccomi qui alla fine di questa dieta test a base di proteine durata 3 settimane (3-2-1). Ho preso spunto da diverse diete alimentari, favorendo principalmente le proteine al posto di carboidrati, verdure e frutta.
Sono partito da:

peso 68 kg 200gr.
massa grassa: circa 14%
massa magra: circa 61.8 kg.
acqua: 58Kg.

Al termine delle tre settimane:
peso 66 Kg. 600gr.
massa grassa: circa 12% kg.
massa magra: circa 62.2 kg.
acqua: 57.8Kg.

Mi sono pesato tutti i giorni con una bilancia che calcola i valori di massa grassa e magra presa al centro commerciale, ma dubito che calcoli precisamente la disposizione delle masse ed acqua, ma comunque prendo di riferimento le varie oscillazioni.

Quello che è emerso non è tanto il calo di peso (anche se mi aspettavo qualcosa di più) ma è l'aumento della massa magra a discapito di quella grassa (l'aumento della massa magra corrisponde a comunque a un aumento di peso, quindi anche perdendo massa grassa il peso non oscilla più di tanto), questo vuol dire avere più muscolo, più forza, più resistenza e soprattutto significa aumentare il metabolismo basale, infatti un incremento della massa magra stimola il metabolismo a bruciare e a lavorare per mantenere tali muscoli, ovviamente a mangiare di più (alimentazione corretta), il paragone di una stufa a legna (corpo), più butto legna (cibo) più brucia e s'intensifica il calore generato (consumo metabolico).

E' UNA DIETA TEST BASATA SU DI ME, NON SONO UN NUTRIZIONISTA E NON SPINGO NESSUNO A FARLA, HO 1 ATTIVITÀ' FISICA INTENSA E L'ALIMENTAZIONE DERIVA DA DIVERSE DIETE ESTRAPOLATE DA LIBRI LETTI.

La dieta lo strutturata così:

Colazione: 
  • La colazione sempre abbondante, veniva variata ogni mattina, sempre con un base di proteine dentro, esempio un giorno thè, altro giorno caffè e latte, altro giorno frullato, accompagnato da spremuta d'arancio, bresaola, uovo sodo, fette biscottate con marmellata, biscotti integrale, avena, crusca, siero del latte....
1° Settimana : 
  • 3 giorni da Lunedì a Mercoledì di sole proteine quindi carne, pesce, uova a volontà, tutto il resto è escluso
  • 4 giorno Giovedì, pranzo mega minestrone + tonno, cena insalatona, tonno e formaggio leggero tutto il resto escluso
  • 5 giorno Venerdì, insalatona + bresaola, cena (ristorante menù completo, vino e dolce)
  • weekend alimentazione normale senza rinunciare a nulla.
2° Settimana : 
  • 2 giorni da Lunedì a Martedì di sole proteine quindi carne, pesce, uova a volontà, tutto il resto è escluso
  • 3 giorno Mercoledì pranzo pasta con pomodori gamberetti, cena carne + insalata, vino e dolce.
  • 4 giorno Giovedì, pranzo mega minestrone + tonno, cena insalatona, tonno e formaggio leggero tutto il resto escluso.
  • 5 giorno Venerdì, Bresaola, formaggio, pomodori, cena tante proteine (pollo arrosto intero) + insalata + crocchette di patate, vino e dolce.
  • weekend alimentazione normale senza rinunciare a nulla
3° Settimana : 
  • 1 giorno Lunedì di sole proteine quindi carne, pesce, uova a volontà, tutto il resto è escluso
  • 2 giorno Martedì, pranzo insalatona, cena petto di pollo e verdura, tutto il resto è escluso.
  • 3 giorno Mercoledì pranzo pasta con pomodori gamberetti, cena carne + insalata, vino e dolce
  • 4 giorno Giovedì, pranzo mega minestrone + tonno, cena insalatona, tonno e formaggio leggero tutto il resto escluso.
  • 5 giorno Venerdì, insalatona + bresaola, cena filetto di carne + verdura, vino e dolce
  • weekend alimentazione normale senza rinunciare a nulla.
FONDAMENTALE PER UNA DIETA A BASE DI PROTEINE E' BERE TANTO ALMENO 2LT DI ACQUA AL GIORNO.

Le sensazioni e le difficoltà sono state riscontrate soprattutto la prima settimana, veramente duri in termini mentali seguire una alimentazione fatta solo di proteine, l'esigenza e la voglia di verdura e frutta e qualcosa di dolce alla sera era veramente alta, soprattutto il terzo giorno. Quando si è abituati a una certa routine alimentare è difficile cambiare radicalmente, il primo Giovedì quando ho potuto mangiare le verdure è stato come rinascere. Ogni giorno era composto di 5 pasti/spuntini.

Bere: i cibi proteici non vengono disgregati completamente e, al termine della demolizione, lasciano nell'organismo una certa quantità di scorie, come l’acido urico, che deve essere eliminato. Pertanto un consumo elevato di questi alimenti dovrebbe incrementare la presenza di scorie nell'organismo e provocare disturbi a chi è sensibile o predisposto. In realtà l’organismo umano, e in modo particolare i reni, dispongono di alcuni meccanismi di eliminazione che si fanno perfettamente carico di questo compito, ma per portarlo a termine necessitano di una maggiore quantità di acqua. I reni filtrano il sangue eliminando l’acido urico solo a condizione che si aumenti il consumo di acqua. Perché il motore umano che consuma grassi durante una dieta funziona come qualsiasi motore a combustione: l’energia bruciata produce calore e scorie, se queste scorie non vengono eliminate regolarmente dai reni, il loro accumulo finisce, presto o tardi, per interrompere la combustione e impedire la perdita di peso, anche se si segue la dieta alla lettera. 
Frutta: per tre settimane non ho mangiato frutta, tranne le mattine a colazione con base frullato, nell'insalata a volte ho aggiunto frutta secca (proteine) come noci, mandorle, nocciole.
Condimento: ho utilizzato pochissimo l'olio, preferendo aceto o limone, ho ridotto tantissimo l'utilizzo di sale.
Metà mattina/metà pomeriggio: ho sempre alternato yogurt, tonno, sgombro, bresaola, tacchino.
Alimentazione weekend: LA MIA alimentazione nel weekend non è mai variata, Sabato e Domenica mangio tranquillamente carboidrati e mi concedo dolce e vino, ovviamente non mi abbuffo per recuperare quello che ho rinunciato nel weekend.
Alcolici e dolci: tranne la prima settimana mi sono concesso il vino solo alla sera del Mercoledì, Venerdì, Sabato e Domenica così come i dolci.
Stitichezza: già alla sera del primo giorno è comparsa un po' di stitichezza, infatti con le proteine il transito intestinale viene leggermente rallentato, anche se non è il caso di parlare di vera e propria stitichezza. In realtà si tratta di una riduzione sensibile delle scorie, perché gli alimenti proteici contengono poche fibre, mentre gli alimenti che ne forniscono di più, come frutta e verdura, vengono ridotte.
Calo d'energia: con una alimentazione a base di proteine ho avuto un calo d'energia, ma questo è da verificare, perché una serie di circostanze (il carico dall'allenamento di Febbraio sulla forza, le prime gare) abbinate alla dieta, mi ha messo addosso un fiacchezza, dove ho fatto fatica a mantenere il ritmo di allenamento, ma di contro mi sono sentito più leggero e "sgonfio". Dovrei provare a fare queste 3 settimane in un periodo standard di attività fisica, comunque la mancanza di carboidrati per gli sport di endurance si fa sentire.
Mantenimento: ora nei mesi successivi, fino a Settembre seguirò un alimentazione standard, quella consigliata da Speciani (Oltre - l'alimentazione dello sportivo), dove si favoriscono sempre le proteine, ma con l'associazione di carboidrati (infatti l'abbinamento consente l'assorbimento completo di proteine e carboidrati) e l'uso di tanta verdura e frutta. Con l'arrivo della primavera/estate, naturalmente il mio metabolismo aumenta e come al solito perderò ancora 1 chilo o qualcosa di più. 

Sono sempre più convinto che ogni dieta tira acqua al suo mulino, a mio parere, la verità sta nel nutrirsi in modo bilanciato, senza escludere nessun tipo di cibo che esista in natura, ovviamente è consigliato scegliere cibi non modificati geneticamente dall'uomo (grassi idrogenati, margarine, dolcificanti artificiali, nitriti/nitrati, glutammato, conservanti) sarebbero tutti da escludere, ma nel mondo in cui viviamo la maggior parte degli alimenti è "contaminato" quindi saper scegliere il prodotto "più sano" quando andiamo a fare la spesa, sicuramente aiuta la nostra salute ed avere sempre un corpo efficiente. Personalmente trovo che mangiare sia una delle cosa più belle, gustare, assaggiare e bere senza farsi problemi dovrebbe essere una cosa naturale per tutti, visto che comunque non facciamo gli sportivi di professione e la vita va comunque vissuta e i pochi piaceri vanno colti.

Commenti

Post più popolari